Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorarne l'esperienza di navigazione e consentire a chi naviga di usufruire dei nostri servizi online. Se prosegui nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Le Aree di Intervento

I professionisti del Centro Prometeo si occupano di:

 

- Difficoltà relazionali (in ambito familiare, lavorativo, ecc...)

- Disturbi d'ansia e stress (fobie, attacchi di panico, ecc...)

- Crisi coniugali

- Depressione ed altri disturbi dell'umore

- Disturbi sessuali e dell'identità di genere

- Disturbi psicosomatici

- Disturbi del sonno

- Disturbi dell'età evolutiva e dell'adolescenza

- Disturbi di personalità

- Disturbi dell'alimentazione

- Dipendenze patologiche classiche e nuove

- Disturbi Specifici di Apprendimento (D.S.A.) e Bisogni Educativi Speciali (B.E.S.)

 

 

Sportello Nuove Dipendenze Patologiche

 Presso il Centro Prometeo è attivo lo sportello Nuove Dipendenze Patologiche, per problematiche quali:

gioco d'azzardo patologico, dipendenze da Internet, sex addiction, shopping compulsivo, dipendenza affettiva, dipendenza da lavoro.

 

 

Training Autogeno ed altre tecniche di rilassamento

Il training autogeno è una tecnica di rilassamento per facilitare la gestione dello stress e dell'ansia. Il training autogeno viene utilizzato per patologie con base psicosomatica, per problemi del sonno e della memoria. Può essere inoltre utile a chi soffre di ipertensione arteriosa e viene utilizzato in ambiti quali lo sport e in tutte quelle situazioni che richiedano il raggiungimento di un alto livello di concentrazione.

Oltre al training autogeno, i professionisti del Centro Prometeo promuovono corsi individuali e di gruppo di altre tecniche di rilassamento quali il Rilassamento Progressivo di Jacobson e percorsi integrati personalizzati a seconda degli obiettivi da raggiungere.

 

 

Ambulatorio integrato per i Disturbi del Comportamento Alimentare

Oltre ai normali percorsi dietistici, presso il Centro Prometeo vengono offerti percorsi multidisciplinari integrati per i disturbi del comportamento alimentare quali anoressia nervosa, bulimia e disturbo da alimentazione incontrollata.

Tali percorsi sono organizzati attraverso la collaborazione tra psicoterapeuta, dietista, medico di base ed eventuale psichiatra nei casi in cui sia necessario.

Tale approccio di equipe permette di affrontare in maniera seria ed efficace i disturbi del comportamento alimentare.

Contatti

Dott. Manuele Matera
Psicologo Psicoterapeuta
Tel. 347 7594948
manuele.matera@gmail.com


Dott.ssa Chiara Giustini
Psicologa Psicoterapeuta
Tel. 329 7237166
chiara.giustini@gmail.com

Chiedi agli esperti

Melodramma lagnoso

alve dottore, sono una ragazza di 24 anni e le scrivo perchè ultimamente ho l'umore piuttosto altalenante e mi sento spesso molto triste e sola.
Per il carattere che ho non riesco a parlarne con nessuno, sono troppo orgogliosa su certe cose (anche se non sembra) e non riesco proprio ad aprirmi...
Il mio problema è che non ho stima di me. Mi sento vuota, moscia, insignificante, con niente da condividere con gli altri. Poi mi sento spesso intrappolata in me stessa, come se qualcosa mi impedisse di essere ciò che sono e di vivere tranquillamente, essere naturale senza troppi pensieri e paranoie per la testa. Oltre a questo problema (che comunque sopporto abbastanza bene) c'è il fatto che mi sembra stia andando un po' tutto a rotoli nella mia vita... ho sempre meno amici, i pochi che avevo si allontanano o forse si annoiano a stare con me. Il 'rapporto' con mio padre sta peggiorando (o forse cessando di esistere) per l'ennesima volta, il lavoro va male, mi sento umiliata perche dopo anni di servizio mi sembra che chiunque (entrato dopo di me) mi passi avanti e ottenga più meriti e gratificazioni. Mi sembra di fallire, di non riuscire a legare con le persone che mi circondano. Un giorno si e uno no sto male perche mi sento profondamente sola,  nessuno lo sa... ma mi viene spesso da piangere e vorrei sparire o scappare via per sempre anche se so che scappare non servirebbe a niente. Le mie sono cavolate rispetto ad altri problemi e vorrei essere forte, vorrei poter essere sempre frizzante e sprizzare gioia da tutti i pori, ma nn riesco, e ultimamente mi sento quasi sempre molto sola e triste... senza stimoli... cosa devo fare per superare tutti questi pensieri???? e stare bene comunque anche da sola??
In questo momento sono un po' melodrammatica... mi scusi!

Leggi tutto...

Free Joomla! template by L.THEME