Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorarne l'esperienza di navigazione e consentire a chi naviga di usufruire dei nostri servizi online. Se prosegui nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Un problema di natura sessuale

Salve,
ho 24 anni e sono fidanzata da quasi 3 anni con il mio ragazzo che è stato anche il primo con cui sono andata a letto. Vi scrivo perchè ho un problema che da anni cerco di ignorare ma adesso è diventato davvero pesante.Per cominciare mi infastidisce il contatto fisico, non solo con il mio ragazzo ma con qualsiasi persona, raramente sento il bisogno o la voglia di abbracciare qualcuno. Questo naturalmente pesa sulla mia relazione ma quello che crea più problemi è il sesso. Lo vivo con qualche difficoltà, non prendo mai l'iniziativa perchè non sento la voglia ma quando comincio ed arriva l'orgasmo, dopo mi assale un senso di colpa incredibile, mi sento male e mi faccio schifo, allontano subito il mio fidanzato e voglio subito stare da sola. Ultimamente inoltre non lo facciamo più, a causa mia, non ne ho voglio e cerco di forzarmi per lui ma alla fine finisco per lasciar perdere,ciò crea insicurezza in lui e finiamo per litigare. Non so come comportarmi.

 

Risponde la dott.ssa Chiara Giustini:


Salve,
dalle poche righe il malessere che descrivi sembra essere di natura affettiva. Mi spiego meglio, mi dici che non hai voglia di abbracciare gli altri e cerchi di fare sesso per il tuo ragazzo ma poi arrivano i sensi di colpa. Questo tipo di difficoltà nasce dal rapporto che noi abbiamo con il nostro corpo e da come riusciamo a comunicare affetto attraverso di esso. Credo che il problema vada affrontato con l'aiuto di un professionista altrimenti può continuare a creare un effetto incastro su di te e sul tuo ragazzo. Ovvero, tu ti "forzi" a fare sesso e questo fa del male a te e al tuo ragazzo. A te perchè  ti senti sporca e ti vuoi isolare e al tuo ragazzo poichè finite per litigate. Contemporaneamente se non hai desiderio sessuale eviti di fare sesso e questo può portarti a litigare con il tuo partner. Sembra un percorso senza soluzioni...non è così. I disturbi legati all'affettività e alla fase del desiderio sessuale possono essere affrontati e superati.  Con l'aiuto di un esperto puoi capire le tue radici personali di quello che ti sta accadendo e superare questo momento di difficoltà.
Cari auguri

Contatti

Dott. Manuele Matera
Psicologo Psicoterapeuta
Tel. 347 7594948
manuele.matera@gmail.com


Dott.ssa Chiara Giustini
Psicologa Psicoterapeuta
Tel. 329 7237166
chiara.giustini@gmail.com

Chiedi agli esperti

Non riesco a smettere di masturbarmi

Salve,
ho 19 anni e ho un problema. Ho avuto parecchie ragazze ma solo due volte ho fatto sesso. Il fatto è che vorrei farlo molte più volte ma purtroppo non riesco mai a crearmi l'occasione e la situazione giusta e penso che questo contribuisca ad aumentare in qualche modo il mio strano problema. Il problema di cui voglio parlare, riguarda la masturbazione ed è che volendo posso stare anche tutto il giorno senza masturbarmi, ma la sera quando sto per andare a dormire non riesco assolutamente a rinunciare di masturbarmi sfregandomi col letto, mi dà un grande piacere e sembra quasi una droga per il mio cervello, roba che se non lo faccio non riesco ad addormentarmi, e dopo che l'ho fatto mi sento in colpa per non essermi riuscito a controllare.
Non riesco a capire perché, per il resto sono un ragazzo normalissimo ed è una cosa preoccupante e imbarazzante per me, è un grande problema e non so cosa fare. Consigli? Grazie, saluti.

Leggi tutto...

Free Joomla! template by L.THEME