Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorarne l'esperienza di navigazione e consentire a chi naviga di usufruire dei nostri servizi online. Se prosegui nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Sono depresso

Buongiorno dottore,
le scrivo perchè ho un grandissimo problema che mi tormenta da tempo, purtroppo da quando avevo circa 20 anni sono caduto in una fase depressiva devo dire molto ma molto forte purtroppo ha casa ho iniziato ha rompere bicchieri, piatti, vetri ecc.
Proprio perchè me ne sto ha casa senza far nulla, oggi giorno non si riesce ha trovare un cavolo di lavoro e di conseguenza nonostante abbia 22 anni sono disoccupato (mi sento vecchio per l'età che ho come se gia ne avessi 30). Io e la mia famiglia ci siamo trasferiti da un paio d'anni circa in --------- nella città di ----------- e anche qui non si trova un cavolo di lavoro nemmeno per l'estate, un po' perché non ho conoscenze un po' per l'esperienze che mi mancano, come cameriere lava piatti ecc.

 Mi sono pentito fortemente di non essermi iscritto all'università perchè alemeno cosi avrei trovato un passatempo e nel frattempo avrei cercato di costruirmi un futuro, ma ormai forse e tardi per iscriversi all'università. Di amici ne ho avuti pochissimi nella mia Vita, un po' per la timidezza un po' per il fatto di non aver mai trovato persone che mi abbiano apprezzato. Nella maggior parte delle volte posso semplicemente dirle di aver trovato solo ragazzacci che mi hanno preso in giro, per quando riguarda il rapporto con l'altro sesso le dico che sono ancora vergine e me ne vergogno molto vista l'età! non ho mai baciato nessuna ne fatto sesso, e in ---------- è molto difficile conquistare una ragazza visto che io essendo ------ le dico per esperienza che giù le tipe sono più aperte rispetto qua visto che la gente se ne frega....! 3 anni fa uscii con una tipa ma le cose non andarono a buon fine, purtroppo mi comportai male con le e quest'ultima essendo un tipo dal carattere forte mi cancellò dalla sua vita, un'altra tizia di -------- volle conoscermi di persona dopo aver chattato a lungo su Fb è cosi qualche mese fa scesi per incontrarla. Ma purtroppo non fu il mio tipo lei e grassa e vive in una casa famiglia e ha diverse patologie mentali. Di conseguenza la rifiutai facendo la figura dell'idiota, egli naturalmente ci restò male.

Vivo con una madre molto problematica e un fratello anche lui molto molto molto cattivo per i miei gusti visto che di me se ne frega fortemente. Mia madre non fa altro che sgridarmi dalla mattina alla sera, e mio fratello sta lì a guardare senza dir nulla. Insomma io non trovo una ragazza, né amici. Quando esco il sabato sera e vado nei pub e provo ha farmi un amico e una ragazza tutti sembrano evitarmi, e quando qualcuno mi dà il suo numero di telefono finisce che non mi chiama e non mi cerca mai, e quando lo chiamo io per sapere come sta e cosa fa il sabato sera, tutti mi dicono sempre la solita frase: Non so cosa fare ecc non esco senti gli ciao.....! Si rente conto? almeno giu lo avevo qualche amico, qui non ho ha nessuno. Andare a vivere con mio padre non me ne parli nemmeno perchè e peggio che andar di notte, che faccio?

 

Risponde il dott. Manuele Matera

Salve,
il primo punto sul quale vorrei farti riflettere è sulla tua diagnosi di "depressione". Da dove nasce? Attraversare tutto quello che attraversi sicuramente non può che avere tra le conseguenze un abbassamento del tono dell'umore, ma al contempo descrivi altre cose molto importanti, quali la bassa autostima, le relazioni familiari difficili, la rabbia e le paure. Proprio tutta questa rabbia, se riuscissi a trasformarla in qualche modo, potrebbe diventare la tua carta vincente, il tuo punto di forza. Ti incoraggio quindi a riflettere su quali possano essere veramente i tuoi problemi, sarà il primo importante passo ovunque tu voglia andare.

Infine, nonostante tutta la sofferenza della tua lettera non ti nascondo che in un punto sei riuscito anche a farmi sorridere, almeno un minimo. Scrivi di sentirti vecchio, "vista l'età".... a 22 anni non sei vecchio, se puoi e vuoi valuta veramente di riprendere gli studi, hai ancora tutto il meglio davanti a te.

Un saluto e un augurio, di cuore

Manuele Matera

Contatti

Dott. Manuele Matera
Psicologo Psicoterapeuta
Tel. 347 7594948
manuele.matera@gmail.com


Dott.ssa Chiara Giustini
Psicologa Psicoterapeuta
Tel. 329 7237166
chiara.giustini@gmail.com

Chiedi agli esperti

Mia madre non mi capisce

Salve... Sono una ragazza di 17 anni, compiuti da poco... qulache giorno fa ho litigato molto pesantemente con mia madre perchè non vuole che io vada a trovare il mio ragazzo che si è appena trasferito in un'altra regione, il problema non è solo quello è che lei non mi lascia grande libertà, perchè ha sempre paura che possa rimanere incinta. Che posso far per farle capire che sto crescendo e che voglio vivere la mia vita insieme al mio ragazzo? ho provato anche a scappare di casa ma mi ha detto che mi denuncerebbe subito... è possibile? ho bisogno di un aiuto perchè non vivo più bene....

Leggi tutto...

Free Joomla! template by L.THEME