Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorarne l'esperienza di navigazione e consentire a chi naviga di usufruire dei nostri servizi online. Se prosegui nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Voglio scappare di casa

Salve, sono una ragazza di 18 anni e voglio andarmene da casa,perché non ne posso più. Sono fidanzata da 2 mesi e ho problemi a casa perché il compagno di mia madre non vuole che mi fidanzi,e per di più ha messo mia madre contro me e tutta la mia famiglia. Io non ne posso più sono esausta non posso uscire con le mie amiche,a causa di loro, le ho perse tutte e per di più non posso uscire neanche con il mio fidanzato posso uscirci solo una volta a settimana,ma a noi non va così perché vorremo conoscerci di più ma non è possibile... per ogni cosa si hanno sempre litigi e io non ne posso più... parlando con il mio ragazzo abbiamo deciso di scappare insieme e andarcene a casa sua,prima ovviamente abbiamo parlato con i suoi genitori,e loro da genitori buoni e comprensivi hanno detto di si che sono la benvenuta...io da una parte sono felice,ma dall'altra parte ho paura e non so che fare. Vi prego aiutatemi grazie.

 

Risponde il dott. Manuele Matera

Salve,
da una parte penso che il compagno di sua madre non dovrebbe intromettersi troppo nelle sue decisioni in quanto non è suo padre, e quindi penso di poter comprendere le sue difficoltà; dall'altra parte non direi che state pensando ad una e vera propria fuga - cosa che sinceramente ritengo quasi sempre come la soluzione non migliore - ma bensì ad un semplice trasferimento a casa del suo ragazzo, che tutto sommato non mi pare una soluzione affatto male. Per quanto riguarda il rapporto con sua madre vedrà che a volte è necessario allontanarsi un po' proprio per riavvicinarsi, casomai in altri modi a volte nuovi e più maturi.

In bocca al lupo,

Manuele Matera

Contatti

Dott. Manuele Matera
Psicologo Psicoterapeuta
Tel. 347 7594948
manuele.matera@gmail.com


Dott.ssa Chiara Giustini
Psicologa Psicoterapeuta
Tel. 329 7237166
chiara.giustini@gmail.com

Chiedi agli esperti

Melodramma lagnoso

alve dottore, sono una ragazza di 24 anni e le scrivo perchè ultimamente ho l'umore piuttosto altalenante e mi sento spesso molto triste e sola.
Per il carattere che ho non riesco a parlarne con nessuno, sono troppo orgogliosa su certe cose (anche se non sembra) e non riesco proprio ad aprirmi...
Il mio problema è che non ho stima di me. Mi sento vuota, moscia, insignificante, con niente da condividere con gli altri. Poi mi sento spesso intrappolata in me stessa, come se qualcosa mi impedisse di essere ciò che sono e di vivere tranquillamente, essere naturale senza troppi pensieri e paranoie per la testa. Oltre a questo problema (che comunque sopporto abbastanza bene) c'è il fatto che mi sembra stia andando un po' tutto a rotoli nella mia vita... ho sempre meno amici, i pochi che avevo si allontanano o forse si annoiano a stare con me. Il 'rapporto' con mio padre sta peggiorando (o forse cessando di esistere) per l'ennesima volta, il lavoro va male, mi sento umiliata perche dopo anni di servizio mi sembra che chiunque (entrato dopo di me) mi passi avanti e ottenga più meriti e gratificazioni. Mi sembra di fallire, di non riuscire a legare con le persone che mi circondano. Un giorno si e uno no sto male perche mi sento profondamente sola,  nessuno lo sa... ma mi viene spesso da piangere e vorrei sparire o scappare via per sempre anche se so che scappare non servirebbe a niente. Le mie sono cavolate rispetto ad altri problemi e vorrei essere forte, vorrei poter essere sempre frizzante e sprizzare gioia da tutti i pori, ma nn riesco, e ultimamente mi sento quasi sempre molto sola e triste... senza stimoli... cosa devo fare per superare tutti questi pensieri???? e stare bene comunque anche da sola??
In questo momento sono un po' melodrammatica... mi scusi!

Leggi tutto...

Free Joomla! template by L.THEME