Banner
Banner

Le risposte degli esperti

Comportamento a scuola

Le risposte degli esperti

Buongiorno,
sono la mamma di una bambina di sei anni. Frequenta la classe prima della scuola primaria. Ho incontrato la sua insegnante nei corridoi della scuola e mi ha detto che mia figlia è spesso con la testa fra le nuvole. Ovviamente ho iniziato a pormi delle domande... su un possibile disturbo di apprendimento. Ha una certa difficoltà a memorizzare i giorni della settimana, però per esempio si era fissata di voler imparare ad allacciarsi le scarpe e ci è riuscita. A scuola è tranquilla... e sicuramente ancora un po' immatura per la lettura per esempio però non mi pare per ora di osservare niente di strano. Ogni bambino ha i suoi tempi.
Ovviamente la frase dell'insegnante continua a farmi pensare. Che fare? Chiedere un colloquio? Aspettare e osservare?
Grazie

 

Leggi tutto...

 

Voglio scappare di casa

Le risposte degli esperti

Salve,sono una ragazza di 18 anni e voglio andarmene da casa,perché non ne posso più. Sono fidanzata da 2 mesi e ho problemi a casa perché il compagno di mia madre non vuole che mi fidanzi,e per di più ha messo mia madre contro me e tutta la mia famiglia. Io non ne posso più sono esausta non posso uscire con le mie amiche,a causa di loro, le ho perse tutte e per di più non posso uscire neanche con il mio fidanzato posso uscirci solo una volta a settimana,ma a noi non va così perché vorremo conoscerci di più ma non è possibile... per ogni cosa si hanno sempre litigi e io non ne posso più... parlando con il mio ragazzo abbiamo deciso di scappare insieme e andarcene a casa sua,prima ovviamente abbiamo parlato con i suoi genitori,e loro da genitori buoni e comprensivi hanno detto di si che sono la benvenuta...io da una parte sono felice,ma dall'altra parte ho paura e non so che fare. Vi prego aiutatemi grazie.

Leggi tutto...

 

Una situazione di angoscia e stress

Le risposte degli esperti

Salve,sono una ragazza di 17 anni e ho urgentemente bisogno di un consiglio. Da tempo ormai a casa mia vivo una situazione di angoscia e stress tanto che a scuola piangevo spesso con l'educatrice e le chiedevo per la comunità nella quale lavora. I miei genitori di fronte ad altri sembrano perfetti ma poi in casa vivo e vedo sopratutto atti di violenza su mio fratello più grande e tutto questo mi si riversa addosso. Sto prendendo in considerazione l'idea di scappare di casa... altre alternative non le vedo. Cosa posso fare per andare via dai miei genitori e da tutta questa causa di male?

 

Leggi tutto...

 

Gastrectomia e aumento di peso

Le risposte degli esperti

Salve, ho 38 anni e in seguito ad un operazione per un voluminoso liposarcoma ho perso stomaco e rene. Ho perso molti chili e non so proprio come fare per aumentare di peso nonostante mangi tutto. La cosa strana è che anche mqngiando cose grasse non ingrasso. Potete gentilmente aiutarmi con qualche consiglio? Vi ringrazio

Leggi tutto...

 

Incomprensioni

Le risposte degli esperti

Salve,
sono una donna di 30 anni che non riesce ad avere un sano rapporto con il padre e la sua figura mi mette soggezione. Come padre non mi ha mai fatto mancare nulla ma il problema vero e proprio sussiste nel fatto che se si ha un idea diversa dalla sua non ti lascia spazio di esprimere e detta legge. Ci sono giorni in cui basta poco per farlo innervosire e io non riesco a reagire chiundendomi in me stessa o peggio ancora, rispondo con un tono di voce alto che lo infastidisce molto. Non riesco ad avere una storia d'amore tranquilla perché ho paura che possa fare in modo che io rinunci ad esso. Vorrei allontanarmi da casa perché in generale il rapporto con lui si è incrinato molto e io non riesco a prendere in mano la mia vita. Spero al piu' presto di ricevere una vostra risposta. Sono esausta mentalmente e questo influisce molto sul mio umore. Sono stanca di piangermi addosso.

Leggi tutto...

 

Non riesco a smettere di masturbarmi

Le risposte degli esperti

Salve,
ho 19 anni e ho un problema. Ho avuto parecchie ragazze ma solo due volte ho fatto sesso. Il fatto è che vorrei farlo molte più volte ma purtroppo non riesco mai a crearmi l'occasione e la situazione giusta e penso che questo contribuisca ad aumentare in qualche modo il mio strano problema. Il problema di cui voglio parlare, riguarda la masturbazione ed è che volendo posso stare anche tutto il giorno senza masturbarmi, ma la sera quando sto per andare a dormire non riesco assolutamente a rinunciare di masturbarmi sfregandomi col letto, mi dà un grande piacere e sembra quasi una droga per il mio cervello, roba che se non lo faccio non riesco ad addormentarmi, e dopo che l'ho fatto mi sento in colpa per non essermi riuscito a controllare.
Non riesco a capire perché, per il resto sono un ragazzo normalissimo ed è una cosa preoccupante e imbarazzante per me, è un grande problema e non so cosa fare. Consigli? Grazie, saluti.

Leggi tutto...

 

Il sale fa ingrassare?

Le risposte degli esperti

Buongiorno,
volevo chiederle se il sale provoca aumento di peso, in quanto ieri ho mangiato una minestra abbastanza salata e oggi peso un chilo in più. Come mai?

 

Leggi tutto...

 

Psicologicamente instabile

Le risposte degli esperti

Buongiorno dottore, vorrei chiederle un aiuto.
Sono una ragazza di 19 anni che cerca di vivere una vita serena e felice e compiere il proprio percorso di studi in modo efficace e serenamente.
Purtroppo quest'utopia è lontana dalla mia situazione attuale; le spiego meglio:
Durante le mie giornate mi sento del tutto demotivata, non riesco a compiere nulla in modo efficace e vorrei rimanere solamente stesa sul mio letto e aspettare che la giornata scorri velocemente. Mi sento sempre triste e piango spesso. Mi sento semplicemente un problema per tutti e credo che la cosa migliore sarebbe che non esistessi (nonostante ciò la mia voglia di cambiare persiste). Sento di non essere all'altezza di nulla, nemmeno di studiare e ho perennemente il pensiero che il mio percorso accademico sfoci nei pressi di un profondo burrone. Non so come rendere la mia vita serena e piena di attività produttive che stimolino la mia voglia di fare, distruggendo i miei pensieri negativi. Attualmente penso solo di essere un errore e nient'altro. Penso di non riuscire a ottenere buoni risultati in nulla e alla fine va a finire così. Sono solamente demoralizzata e incapace di dare una svolta alla mia vita. La prego di aiutarmi.
Cordiali saluti.

Leggi tutto...

 

Aiutare mia figlia ad essere più svelta

Le risposte degli esperti

Gentili Dottori,

mia figlia di 7 anni è una bambina intelligente, vivace e sensibile. Frequenta la 2° elementare con buoni risultati, purtroppo però la maestra ha evidenziato come sia lenta nel completare i compiti assegnati ed è preoccupata per i prossimi test INVALSI che sono appunto prove a tempo. E' molto lenta sia a scuola che a casa nelle attività di tutti i giorni: è lenta nel lavarsi, nel vestirsi, nel mangiare... Ed è strano perchè fisicamente è agile e scattante e per andare a giocare 'corre come un razzo'! Al mattino la dobbiamo svegliare 1h e 1/2 prima di uscire per darle il tempo di prepararsi e spesso la dobbiamo aiutare altrimenti non le basta. Credo che il suo problema sia la concentrazione infatti a volte la vedo che parla da sola, balla e vive in un mondo tutto suo.
Abbiamo provato di tutto: Premi, minacce di punizioni, gare di velocità (che ormai si rifiuta di fare!). Non sappiamo più come 'farla sbrigare'. C'è qualche libro che aiuti noi genitori? Qualche esercizio da fare in famiglia per aiutarla a concentrarsi? Qualche tecnica da adottare per renderla più svelta?
Grazie

Leggi tutto...

 
Altri articoli...

Ultimi aggiornamenti

I più letti

Chiedi agli esperti

Soffro di attacchi di panico

Buongiorno,
è da 1 anno purtroppo che soffro di attacchi di panico. Tutto è cominciato con uno svenimento in metropolitana e dall'ora non ho avuto più il coraggio di prendere autobus e metro. Qualche mese dopo questo attacco di panico ho deciso di rivolgermi ad una psicoterapeuta e dopo 6 mesi la mia situazione non appare migliorata, anzi... in realtà credo che questo sia dovuto al fatto che quando ho fatto psicoterapia mi trovavo ancora nella condizione in cui non riuscivo a fare molto per cambiare le cose. Mi spiego meglio... 7 anni fa mi sono fidanzata con il mio attuale marito da soli 2 mesi e da li sono iniziati i problemi. Mio padre, che è sempre stata una persona nervosa e autoritaria, ha iniziato a dar sfogo a tutta la sua gelosia imponendosi regole, minacciandomi di fare come voleva lui e talvolta alzando le mani. Tutto questo mi ha portata in un situazione di grande stress che s è scatenata con gli attacchi di panico. Durante la psicoterapia, che comunque mi faceva capire che min padre era il problema, mi sono sentita ancora più soffocare perché mi sentivo in trappola, da una parte il voler andare via di casa e dall'altra la paura di poter peggiorare le cose avendo un padre così violento. Quindi pazientemente ho aspettato il giorno del mio matrimonio, circa 2 mesi fa, per poter chiudere ogni rapporto con lui. Speravo di sentirmi meglio, ma sento la sua influenza anche da lontano dato che mia madre e le mie nonne continuano ad insistere di riallacciare i rapporti perché papà è cambiato, cosa che ormai si ripete da anni e sono sicura che non cambierà mai. Con mio marito sto benissimo, lo amo tanto e lui mi è molto vicino in questo periodo. Solo che io non vorrei stare così, non so cosa posso fare per riprendermi e dov è ancora il problema.

Leggi tutto...
Contatti

Dott. Manuele Matera
Psicologo Psicoterapeuta
Tel. 347 7594948
manuele.matera@gmail.com



Dott.ssa Chiara Giustini
Psicologa Psicoterapeuta
Tel. 329 7237166
chiara.giustini@gmail.com