Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorarne l'esperienza di navigazione e consentire a chi naviga di usufruire dei nostri servizi online. Se prosegui nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Le Aree di Intervento

I professionisti del Centro Prometeo si occupano di:

 

- Difficoltà relazionali (in ambito familiare, lavorativo, ecc...)

- Disturbi d'ansia e stress (fobie, attacchi di panico, ecc...)

- Crisi coniugali

- Depressione ed altri disturbi dell'umore

- Disturbi sessuali e dell'identità di genere

- Disturbi psicosomatici

- Disturbi del sonno

- Disturbi dell'età evolutiva e dell'adolescenza

- Disturbi di personalità

- Disturbi dell'alimentazione

- Dipendenze patologiche classiche e nuove

- Disturbi Specifici di Apprendimento (D.S.A.) e Bisogni Educativi Speciali (B.E.S.)

 

 

Sportello Nuove Dipendenze Patologiche

 Presso il Centro Prometeo è attivo lo sportello Nuove Dipendenze Patologiche, per problematiche quali:

gioco d'azzardo patologico, dipendenze da Internet, sex addiction, shopping compulsivo, dipendenza affettiva, dipendenza da lavoro.

 

 

Training Autogeno ed altre tecniche di rilassamento

Il training autogeno è una tecnica di rilassamento per facilitare la gestione dello stress e dell'ansia. Il training autogeno viene utilizzato per patologie con base psicosomatica, per problemi del sonno e della memoria. Può essere inoltre utile a chi soffre di ipertensione arteriosa e viene utilizzato in ambiti quali lo sport e in tutte quelle situazioni che richiedano il raggiungimento di un alto livello di concentrazione.

Oltre al training autogeno, i professionisti del Centro Prometeo promuovono corsi individuali e di gruppo di altre tecniche di rilassamento quali il Rilassamento Progressivo di Jacobson e percorsi integrati personalizzati a seconda degli obiettivi da raggiungere.

 

 

Ambulatorio integrato per i Disturbi del Comportamento Alimentare

Oltre ai normali percorsi dietistici, presso il Centro Prometeo vengono offerti percorsi multidisciplinari integrati per i disturbi del comportamento alimentare quali anoressia nervosa, bulimia e disturbo da alimentazione incontrollata.

Tali percorsi sono organizzati attraverso la collaborazione tra psicoterapeuta, dietista, medico di base ed eventuale psichiatra nei casi in cui sia necessario.

Tale approccio di equipe permette di affrontare in maniera seria ed efficace i disturbi del comportamento alimentare.

Contatti

Dott. Manuele Matera
Psicologo Psicoterapeuta
Tel. 347 7594948
manuele.matera@gmail.com


Dott.ssa Chiara Giustini
Psicologa Psicoterapeuta
Tel. 329 7237166
chiara.giustini@gmail.com

Chiedi agli esperti

Un padre violento

Ho 19 anni e sono fidanzata da piu' di un anno cn un ragazzo di 28...ultimamente mio padre(dopo un litigio cn lui) nn me lo fa piu' vedere e mi tiene rinkiusa in casa... premetto ke cn mio padre nn ho mai avuto un bel rapporto, mi ha sempre maltrattata nonostante in passato durante la mia infanzia sia stato in comunita' in conseguenza a problemi di alcool e di violenza nei confronti di mia madre. Io cn lui nn ho nessun tipo di rapporto mi tratta sempre male psicologicamente e anke a mia madre...e ora ha davvero esagerato xk nn ha mai fatto nulla x me e ora si xmette di decidere la mia vita e il mio futuro. Io la xsona cn cui sto la amo e lui altrettanto e nn posso stare senza vederlo quindi abbiamo deciso di andare a vivere insieme e stiamo cercando un appartamento. Lui lavora e anke il fratello gemello ci aiutera'... io studio ancora, frequento il liceo artistico e ho intenzione di continuare a studiare e di andare anche all'universita' di lettere e filosofia e di !
diventare professoressa di filosofia e anke il mio ragazzo mi tiene la mano in questo. La mia paura e' ke mio padre possa intralciarmi la strada, ke possa venire a cercarmi o addirittura mettere le mani addosso al mio ragazzo ( dato ke gia' mi ha minacciato di farlo anke solo se mi ci vedesse insieme). Ho xsino paura di andare a scuola, di muovermi x la citta'.Cosa mi consiglia di fare? Secondo lei io posso continuare a svolgere i miei impegni senza paura e nel caso chiamare i carabinieri oppure x qualche giorno sarebbe meglio restare in casa? Grazie in anticipo.

Leggi tutto...

Free Joomla! template by L.THEME